Menu

Una nuova armonia del Volto

Esempi di interventi maxillo-facciali (prima e dopo) per correggere asimmetrie o problematiche di tipo congenito o dovute a traumi o altri eventi.

L’armonia  è in rapporto con le proporzioni o le s-proporzioni del volto. I criteri in base su cui avviene l’identificazione di armonia sono individuali, e quindi legati intimamente alla persona, e in parte anche esito delle peculiarità etniche, socio-culturali e famigliari. Negli ultimi anni anche l’influenza dei media ha dato un input al concetto di armonia facciale

Il concetto di armonia facciale deriva anche  da quattro elementi:  la forma, la  superficie, l’espressione, il vissuto. La forma ossea determina influenza sulla morfologia esterna cioè sul profilo cutaneo e, quindi, sull’armonia facciale intesa come un andamento regolare e aggraziato delle diverse parti del profilo. Nella chirurgia maxillo-facciale si rende necessario distinguere il recupero di una armonia per obiettivi estetici, dal recupero a seguito di patologie congenite o acquisite. 

Retrogenismo (mento indietro). Aumento della dimensione sagittale e verticale della mandibola con mentoplastica (avanzamento del mento nelle tre dimensioni)

Malocclusione di classe 2 con riduzione del terzo inferiore del volto. Avanzamento della mandibola con mentoplastica

Paziente sindromica (con malattia rara congenita) con mandibola e mento poco sviluppati. Nell’ambito di una ricostruzione del volto, una mentoplastica di avanzamento ha corretto il problema osseo e dei tessuti molli

La distribuzione dei volumi facciali secondo armoniche proporzioni verticali, sagittali, trasversali, tridimensionali  è un fattore importante di equilibrio. Lo studio della forma  normale, e quindi l’analisi di tutte le possibili alterazioni, eseguito con metodiche radiografiche, fotografiche, cliniche ecc., ha portato a mettere in rilievo le cause che possono deviare il normale sviluppo di un volto e funzionalmente equilibrato e le cause che possono portare a squilibri estetici e funzionali in soggetti a sviluppo ultimato. L’importanza sociale dell’estetica è di fatto aumentata, in un’epoca in cui la civiltà dell’immagine attraverso i social media è dotata di numerosi mezzi per far pervenire i suoi messaggi espliciti e condizionamenti  pubblicitari molto spesso invece subliminali.

Prima e dopo interventi di rifinitura maxillo-facciale.

Malocclusione di classe 2, mandibola e denti indietro. Trattamento ortodontico, avanzamento della mandibola, mentoplastica, lipostruttura

Malocclusione Classe 3, mandibola e denti in avanti. Trattamento ortodontico e avanzamento della mandibola

Prima e dopo ricostruzione delle strutture ossee del volto e lipofilling esteso

Riduzione del diametro trasversale angolo-mandibolare. Angolo-plastica con bioprotesi, rimodellamento regione mentoniera, lipostruttura. Minimo rimodellamento del naso

Large Face: eccesso della dimensione trasversale con aumento degli angoli mandibolari. Angolo-plastica trasversale riduttiva con rimodellamento del mento (mentoplastica). Rimodellamento delle labbra con filler

Volto con poca definizione. Aumento della definizione con multipli interventi: mentoplastica. Scultura fronte, zigomi, angoli mandibolari con lipofilling. Rimozione delle bolle di Bichat per rendere le guance più scavate

Rimodellamento delle labbra e regione periorale con filler

Prima e dopo lipofilling per asimmetria delle labbra

Con il passare del tempo e con gli eventi della vita , il volto è  comunque destinato a cambiare e a subire modifiche anche importanti. L’insoddisfazione spesso crescente che si prova osservando il proprio viso perdere armonia e tono può portare alcune persone a vedersi poco attraenti  perché il volto non corrisponde più a ciò che intimamente si credeva armonico e armonioso e al nostro immaginario. Questo potrà anche avere riflessi di ordine psicologico. Per ogni zona del viso e ogni inestetismo o asimmetria può non sempre  esistere la soluzione più appropriata, ma può essere trovata con il chirurgo dopo aver esaminato con attenzione il volto, le immagini radiologiche  e dopo  aver condiviso  l’intervento, le problematiche possibili, gli esiti a breve e a lungo termine.

Prima e dopo ricostruzione plastica della guancia con intervento di lipofilling

Grave trauma facciale prima e dopo chirurgia maxillo-facciale e lipofilling

Trauma del prolabio con perdita di cute e amputazione parziale del labbro. Prima e dopo ricostruzione del prolabio, trapianto di baffi e lipofilling.

Invecchiamento precoce del volto, prima e dopo chirurgia ricostruttiva con interventi di lipostruttura

Asimmetria del terzo medio-inferiore del volto. Chirurgia riduttiva del mento, lipofilling, rimodellamento delle labbra con filler

Asimmetria della fronte in paziente con esito di deformità congenita, regione delle tempie. Ricostruzione con lipofilling.

Irregolarità con deformità dopo trauma della regione frontale. Prima e dopo ricostruzione e rifinimento della fronte con lipofilling (trapianto di grasso autologo) con correzione delle deformità.

Sindrome di Perry-Romberg (malattia rara). Prima e dopo ampia ricostruzione del volto con lipofilling.

In questa sezione di NEW FACIAL HARMONY, sono riportati alcuni esempi di modifiche di tipo maxillo-facciale nel rispetto della funzione, forma, anatomia, estetica. L’obiettivo è sempre quello di cercare di mantenere le caratteristiche personali, correggendo i problemi senza modificarne troppo la morfologia. Il volto non deve essere trasformato e nemmeno stravolto, ma modificato se necessario, seguendo alcuni principi e canoni, non dimenticando mai la  funzione e la individualità delle Persone e dei Pazienti.